La transcomunicazione strumentale

 

Questo mio brevissimo intervento si prefigge lo scopo di proporre alcune informazioni sulla metafonia e sull'autogestione per l'ascolto  della transcomunicazione strumentale  : voci dall'AldilÓ.

    Questa manifestazione  Ŕ una realtÓ molto complessa che lascia dello spazio per una corretta e scientifica ricerca , che senza dubbio porterÓ ad una conclusione certa .

     Fra i molti metodi che sono stati proposti e sperimentati in questa ricerca sull 'ascolto delle voci dell'al di lÓ , la pi¨ idonea si rivela ancora  la metodica pratica originaria , con il registratore  e l'ausilio della radio . Oggi , per˛ si rivela molto soddisfacente  il supporto del computer , che con appositi  software permette di pulire i vari  rumori di fondo rendendo  pi¨ comprensibile  il contenuto delle voci . 

     Che si voglia credere o no , in definitiva  i mutamenti naturali nel contesto Universale ci rivelano cose impensabili , ragione per cui   si devono  prendere in seria considerazione  gli elementi del fatto stesso , stabilendo un percorso comune suggerito dalla ricerca  . 

     

Nel gestire questo 'lavoro' ci vuole  tanta pazienza e tanta costanza.

C'Ŕ bisogno di un registratore e di una radio sintonizzata sulle onde corte SWW. Se andate nel sito del libro del cerchio, troverete tutte le informazioni dettagliate per una buona registrazione.

 

E' necessario, inizialmente, sensibilizzare ed educare l'udito a questo tipo di ascolto.

Sono profondamente convinto delle possibilitÓ offerte dalla Transcomunicazione Strumentale. Ho studiato ed approfondito questa materia a lungo, autonomamente e nell'ambito del CERCHIO VERDE.

Abbiamo avuto ed abbiamo, mia moglie Adriana ed io, la gioia di rendere pi¨ serene tante persone che,  autogestendo   l'ascolto riescono a dialogare con i loro cari.

           A sempre ...            

GIORGIO            

 

 

se volete scrivermi ,